Neonato cardiopatico abbandonato in ospedale: scatta la gara di solidarietà

lunedì 12 novembre 2018
Il bambino, nato a Taranto, è stato lasciato al Giovanni XXIII di Bari: la madre non poteva garantirne le cure. 

Un piccolo uomo, di soli 48 giorni, ma già alle prese con le difficoltà della vita. Un neonato, cardiopatico fin dalla nascita e affetto da una malattia metabolica, è stato abbandonato in ospedale a Bari. Un gesto drammatico e disperato di una madre che, pur essendo stata accanto al piccolo fino a qualche giorno fa, non si è sentita in grado di garantirgli tutte le cure di cui ha bisogno e ha sperato, forse, che così potesse avere migliori chances. 
Il bambino, nato a Taranto da una cittadina rumena, accompagnato dalla madre era stato trasferito nell'ospedale barese per assicurargli l'assistenza specialistica necessaria al suo caso.  Poi l'epilogo e la dolorosa decisione della mamma. Adesso si trova 
nel reparto di malattie metaboliche del Giovanni XXIII dove gli operatori sanitari e i volontari fanno a gara per non lasciarlo mai solo, procurandogli anche tutto ciò di cui ha bisogno, vestitini e pannolini. Ora del caso si occuperanno i servizi sociali e il Tribunale dei minorenni. 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
14/12/2018
 Il tribunale del riesame di Taranto ha accolto la tesi dell'avvocato ...
Cronaca
14/12/2018
L'uomo è stato sorpreso con un carico di arance e mandarini in auto. I ...
Cronaca
13/12/2018
L'azienda è responsabile di evasione fiscale ...
Cronaca
13/12/2018
L'uomo, un cttadino rumeno, ha ripetutamente minacciato di ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...