Sei scuole pugliesi in "Corsa contro la Fame": a maggio la terza edizione dell'iniziativa benefica

mercoledì 19 aprile 2017

Il 19 maggio oltre 19mila ragazzi di 74 Istituti Comprensivi italiani parteciperanno all’iniziativa didattico-solidale di Azione contro la Fame. Al centro dell’edizione di quest’anno ci sono i progetti per l’Etiopia.

Sei le scuole pugliesi. Sono sei, tra le 74 italiane, le scuole pugliesi in corsa contro la fame. Gli istituti Falcone e Borsellino di Soleto, nella provincia di Lecce, il Marconi Oliva di Locorotondo (BA), il Casale di Brindisi e il De Amicis Milizia di Oria, in provincia di Brindisi, il Marconi Michelangelo di Laterza (TA) e il Dante Alighieri di Taranto, correranno a maggio per la terza edizione italiana della Corsa contro la Fame, l’evento di Azione contro la Fame rivolto ai ragazzi delle scuole medie e nato in Francia nel 1997. Caratteristica principale dell’iniziativa è il ruolo assegnato agli alunni delle scuole partecipanti, a cui non viene chiesta una semplice donazione, ma un coinvolgimento attivo nell’essere parte della soluzione. Nel 2016, oltre 1700 scuole nel mondo hanno partecipato, coinvolgendo 400mila studenti e circa 500 volontari provenienti da più di 30 Paesi. In Italia, per la sua seconda edizione, hanno partecipato circa 4500 ragazzi. Dopo l’iscrizione, per i ragazzi di ogni scuola è stato pensato un percorso di formazione con un rappresentante di Azione contro la Fame, con l’obiettivo di sensibilizzare gli alunni sulle cause della malnutrizione nel mondo e sulle soluzioni che Azione contro la Fame propone. Attraverso gli incontri, i ragazzi vengono motivati, chiedendo ad amici e parenti di sponsorizzare la loro corsa con una promessa di donazione per ogni giro che percorreranno. Il 19 maggio ogni scuola partecipante, con il supporto di Azione contro la Fame, organizza la Corsa. In questa giornata, ogni studente ha un “passaporto” dove segnare i giri percorsi e i fondi raccolti. “La risposta dei ragazzi ci riempie di orgoglio" dice Simone Garroni, Direttore di Azione contro la Fame Italia "perché sentono di poter fare davvero la differenza con un giro in più di corsa. Non si tratta semplicemente di donare ma di correre insieme verso un traguardo, quello della fine della fame nel mondo”. Nel corso degli incontri di sensibilizzazione agli alunni è stato proiettato un video in cui si spiegavano i progetti di Azione contro la Fame in Etiopia. “I ragazzi sono rimasti molto colpiti dal nostro lavoro e ci hanno fatto moltissime domande a riguardo. Iniziative come la Corsa sono importanti anche per questa ragione: far capire alle nuove generazioni che possono davvero fare la differenza, anche abitando dalla parte opposta del mondo” conclude Simone Garroni. Azione contro la Fame è un’organizzazione internazionale impegnata nella lotta alla malnutrizione. Lavora ogni giorno con l’obiettivo di salvare la vita di bambini gravemente malnutriti, fornendo alle famiglie accesso ad acqua pulita e soluzioni di lungo periodo per combattere le cause strutturali di fame e denutrizione. Nata in Francia nel 1979, è oggi attiva in 47 Paesi del mondo, anche in situazioni di emergenza causate da disastri naturali o carenza cronica di cibo.

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
18/08/2017
Il movimento "Non una di meno" di Taranto si ...
Scuola
01/05/2017
Dall’1 al 7 maggio, la 3° Settimana Italiana dell’Insegnante. Ritorna il ...
Scuola
09/02/2017
La giornata si è conclusa con la consegna di alcuni ...
Scuola
30/01/2017
Un incontro interessante tra i carabinieri e gli alunni della scuola media "C. ...
La XXV stagione “Eventi musicali” dell’Istituzione Concertistica Orchestrale “Magna ...