Una "stanza tutta per sè": nella caserma di Grottaglie uno spazio dedicato alle vittime di violenza

sabato 11 marzo 2017
A Grottaglie carabinieri e Soroptimist insieme per un servizio dedicato alla violenza di genere. 

Nasce a Grottaglie una "Stanza tutta per sè", l'iniziativa che dedica uno spazio in caserma alle vittime delle violenze di genere. Il progetto, che a partire dal nome ha un esplicito richiamo al libro di Virginia Woolf, intende riservare una particolare attenzione  alle donne vittime di violenza. La presentazione è avvenuta questa mattina presso la Sala Consiliare del Municipio di Grottaglie a cura del locale Club Soroptimist e dell’Arma dei Carabinieri. L’iniziativa nasce dall’attuazione di un protocollo di intesa, raggiunto a livello centrale tra il Soroptimist International d’Italia ed il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri che ha istituito, presso la Stazione Carabinieri della città delle ceramiche, un ufficio che verrà, impiegato per svolgere le audizioni delle donne vittime di violenze.

Come spiegano, la stanza è stata arredata utilizzando canoni di sobrietà e comfort tali da mettere le vittime nelle migliori condizioni psicologiche possibili durante il racconto degli odiosi fatti di violenza. Il progetto, finanziato interamente dal Club Soroptimist di Grottaglie, ha mosso i suoi primi passi alcuni mesi addietro.

Nei giorni scorsi, chiuse le incombenze burocratiche e logistiche, la “stanza tutta per sé” ha visto la luce nella caserma di Grottaglie. 

L'annuncio in comune è stato fatto dalla presidente del Club Soroptimist di Grottaglie, Luisa Lattanzi, alla presenza del comandante provinciale dei Carabinieri di Taranto, Andrea Intermite, della compagnia di Martina Franca, Giovanni Piscopo, e della Stazione di Grottaglie, Giovanni Caforio, alla presenza anche delle autorità civili e militari della città e della Provincia di Taranto.

A suggellare il momento del “taglio del nastro” presso la stazione dei carabinieri c’è stato l’intervento di don Giuseppe Mandrillo della locale parrocchia della Madonna del Rosario che ha benedetto la stanza.

La presentazione, che è stata coordinata dalla giornalista Soroptimista Lilli D’Amicis, ha visto un’introduzione, a cura della presidente del Club, alla quale è seguito un saluto da parte del Sindaco della città di Grottaglie, Ciro D’Alò.
Alla presentazione è intervenuta anche la  responsabile del Centro Antiviolenza “Sostegno Donna” di Taranto, Mirella Pasca e Ciro De Angelis, criminologo specializzato in scienze del comportamento umano con esperienza ventennale in tema di abusi ai danni di minori e di persone con disabilità.

 

Altri articoli di "Società"
Società
18/08/2017
Il movimento "Non una di meno" di Taranto si ...
Società
05/05/2017
Appuntamento il 6 maggio presso il carcere di Taranto per ...
Società
29/04/2017
Il Santo Padre è stato accolto da monsignor Bruno Musarò, nunzio apostolico ...
Società
10/03/2017
 Salvatore Negro, assessore alle politiche del welfare ...
La XXV stagione “Eventi musicali” dell’Istituzione Concertistica Orchestrale “Magna ...